Ordinanza 56 Regione Puglia: organizzazione attività didattiche

Si rende noto che il Presidente della Regione Puglia ha emanato, in data odierna, l’Ordinanza n. 56, concernente misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da covid-19, che si allega alla presente per opportuna conoscenza. La disposizione parte dal presupposto che dai rapporti informativi e di monitoraggio dell’emergenza epidemiologica nel territorio pugliese non risulta un miglioramento del contesto generale.

Nell’Ordinanza il Presidente della Regione riferisce, in particolare, che con nota PROT/19/02/2021/0001437 il Dipartimento della Salute ha trasmesso l’aggiornamento al 18/02/2021 della relazione sui dati epidemiologici nel contesto scolastico, segnalando la necessità di adottare misure più restrittive in ambito regionale idonee a prevenire un repentino innalzamento della curva dei contagi, avendo attestato “un perdurare della elevata circolazione virale in tutta la popolazione e in particolare un maggiore tasso di contagio registrato nella popolazione scolastica rispetto alla popolazione generale nello stesso periodo, unite al rischio di incremento previsto dalla diffusione delle nuove varianti del virus (che in altre regioni ha già condotto ad un importante aumento di contagi nelle fasce di età scolari) .”

L’Ordinanza dispone, con decorrenza dal 22 febbraio e sino a tutto il 5 marzo 2021, che le scuole di ogni ordine e grado adottino forme flessibili dell’attività didattica in modo che il 100% delle attività scolastiche sia svolto in modalità digitale integrata (DDI), nella considerazione che, a fronte degli interessi coinvolti, tutti di rango costituzionale, nell’attuale ed eccezionale fase pandemica è necessario assolvere primariamente al dovere di prevenzione e tutela del diritto alla salute, che trova fondamento nella Costituzione sia nella dimensione di diritto fondamentale dell’individuo sia nella dimensione di interesse della collettività, senza tuttavia una compromissione del diritto all’istruzione, anch’esso di rango costituzionale, mediante la didattica digitale integrata, come peraltro espressamente previsto dal DM 89/2020 recante l’adozione delle relative Linee guida di cui al Decreto del Ministro dell'Istruzione 26 giugno
2020 n. 39.
Pertanto, l’istituzione scolastica garantirà il collegamento online in modalità sincrona per tutti gli alunni, sulla base della pianificazione e della regolamentazione disposta nel Piano per la Didattica Digitale Integrata approvato dalla scuola. In particolare, il servizio di istruzione sarà regolarmente assicurato attraverso gli interventi di didattica a distanza (DaD) per gli studenti della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado e attraverso i legami educativi a distanza (LEaD) per i bambini della scuola dell’infanzia, con la regolamentazione prevista dal Piano scolastico per la Didattica Digitale Integrata, pubblicato sul sito istituzionale.

Il Dirigente scolastico

dott. Maria Goduto

Si allegano file

228 Ordinanza Regione Puglia nuova organizzazione

Ordinanza 56 Regione Puglia

Condividi sui Social